Sudestival presenta Les Nuits En Or

  • 11 mesi ago

 

Il Sudestival è lieto di ospitare l’edizione 2023 della prestigiosa manifestazione LES NUITS EN OR organizzata dall’Académie de César e dall’Accademia di Cinema Italiano – Premi David di Donatello. Con la collaborazione dei Teatri di Bari, i migliori cortometraggi dell’anno provenienti da tutto il mondo saranno protagonisti dal 7 al 9 luglio per tre giorni di proiezioni gratuite nella cornice estiva del Roof Garden del Cinema Radar, come prima tappa di una serie di appuntamenti su tutto il territorio nazionale.

Venerdì 7 luglio alle ore 20 il taglio del nastro della manifestazione con l’aperitivo di benvenuto a cura della Cantina Museo “Albea” di Alberobello. Alle ore 21, il via alla serata inaugurale del concorso.

La serata di inaugurazione vedrà ospiti Manuela Pineskj, segretaria generale dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, e Rosalba Colla, direttrice del festival di animazione Animaphix International Animated Film Festival, al fianco dell’Accademia dei César, introdotte dal saluto dell’Assessore alla Cultura della Città di Monopoli, Rosanna Perricci, e da Michele Suma, direttore artistico del Sudestival.

Oltre 30 Accademie di Cinema selezionano e premiano ogni anno il miglior cortometraggio all’interno della loro produzione nazionale. Les Nuits En Or riunisce 30 corti, provenienti dai Paesi più disparati, che aprono gli orizzonti più vasti: una manifestazione che regala un viaggio attraverso la diversità delle culture del mondo, alla scoperta e alla promozione di tanti talentuosi registi.

Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti. In caso di meteo avverso le proiezioni si terranno all’interno del Teatro Radar.

Qui di seguito tutti i cortometraggi del programma:

 

A FILM THERE MIGHT BE ABOUT THE FUTURE
Robert 2023
for Best Short Documentary
Danimarca
regia di Josefine Exner
«Durante i miei 29 anni di vita, sono stata abbandonata una infinità di volte. Ed a mia volta ho abbandonato. Eppure, non ho ancora perso la voglia di innamorarmi». Josefine Exner esamina in modo affettuoso, sarcastico e poetico, il perché ci impegniamo in nuove relazioni amorose nonostante si sappia benissimo che tutto potrebbe finire lasciandoci inevitabilmente e terribilmente feriti.

 

ALL MY MOM’S PHONE CALLS
Jussi 2023
for Best Short Film
Finlandia
regia di Iiti Yli-Harja
Un caotico ma tenero corto di animazione su di una mamma-marionetta che cerca di rispondere a delle richieste assurde che le vengono fatte per telefono.

 

AN IRISH GOODBYE
Oscar 2023
for Best Short Fiction Film
United States
Bafta 2023
for Best Short Film
Gran Bretagna
regia di Ross White e
Tom Berkeley
In una fattoria nella campagna dell’Irlanda del Nord, i fratelli Turlough e Lorcan sono costretti a riallacciare un rapporto dopo la morte prematura della madre. Una carta con le ultime volontà scritte dalla donna farà prendere al loro doloroso ricongiungimento un corso completamente diverso.

 

ASTEL
AMAA 2022
for Best Short Film
Africa
regia di Ramata-Toulaye Sy
Ottobre, la fine della stagione delle piogge a Fouta, una regione isolata nel Nord del Senegal. Astel, 13 anni, accompagna ogni giorno suo padre nella boscaglia e insieme si prendono cura della loro mandria di mucche. Un giorno, nel mezzo del deserto, l’incontro tra la giovane e un pastore romperà il tranquillo ritmo della vita quotidiana di Astel e di suo padre.

 

FLORES DE LA LLANURA
Ariel 2022
for Best
Short Documentary
Messico
regia di
Mariana X. Rivera
Dopo il femminicidio di sua cugina Silvia, Yecenia una delle tessitrici della «Prateria dei fiori» organizza una poetica veglia funebre, un iniziatico rituale di lutto insieme alle altre tessitrici intrecciando fili e sogni in un atto di guarigione e resilienza.

 

LES FILLES NE MARCHENT PAS SEULES LA NUIT
Canadian Screen Award 2022
for Best Short Fiction Film
Canada
regia di Katerine Martineau
In una tarda notte d’estate, sole e nel buio, dopo aver preso parte alla festa per il diploma, Chantal e Delphine si dirigono verso casa. Il lungo cammino nel bosco è caratterizzato da spensieratezza e una irrefrenabile voglia di vivere.

 

LES GRANDES CLAQUES
Iris 2022
for Best Short Fiction Film
Canada (Quebec)
regia di Annie St-Pierre
Sono le 22:50 del 24 dicembre 1983. Julie e i cugini hanno mangiato troppi dolci, Babbo Natale è in ritardo e Denis, solo dentro la sua macchina, è angosciato dall’idea di dover rimettere piede in casa degli ex suoceri per riprendere sua figlia. Un racconto di formazione, di crescita, tanto crudo quanto poetico.

 

LETTER TO A PIG
Ophir 2022
for Best Short Film
Israele
regia di Tal Kantor
Un sopravvissuto all’Olocausto legge una lettera che ha scritto al maiale che gli ha salvato la vita. Una giovane studentessa ascolta la testimonianza in classe e si perde in un sogno contorto dove si trova ad affrontare questioni di identità, traumi collettivi e gli abissi della natura umana.

 

LIGHT IT UP
AT 2AM
Blue Dragon 2022
for Best Short Film
Corea del Sud
regia di Jongseok Yoo
Yurim è terrorizzata dal fuoco ma, ciò nonostante, è determinata ad appiccare un incendio. Basato su di una storia vera, il corto racconta l’incendio di un collegio femminile che segnò tragicamente il 1995.

 

LOOP
Goya 2023
for Best Animated Short Film
Spagna
regia di Pablo Polledri
In una società dove ogni individuo ha un suo ruolo preciso ed un impegno ben definito, come in un ciclo continuo senza fine, una coppia decide di fare qualcosa di diverso.

 

OBSERVASJON
Amanda 2022
for Best Short Film
Norvegia
regia di
Christoffer Lossius
Quando Peter e Thea si presentano per il colloquio insegnante-genitore all’asilo del figlio vengono accolti da un numero sorprendentemente alto di responsabili. Possibile che il loro bimbo divertente e dotato di grande fantasia sia in realtà un bambino problematico?

 

PARTIR UN JOUR
César 2023
for Best Short Fiction Film
Francia
regia di Amélie Bonnin
Con un diploma in tasca, Julien ha lasciato la nativa Normandia per andare a Parigi e costruirsi un futuro migliore, lasciandosi tutti i ricordi dietro le spalle. Ma prima o poi si torna al passato e un giorno mangiando delle crocchette i suoi ricordi si riaffacciano prepotentemente.

 

RITUÁLY
Český Lev 2023
for Best Short Film
Republica Ceca
regia di Damián Vondrášek
Un ragazzo con il labbro leporino ha solo il tempo di un pomeriggio per superare il rituale di iniziazione per entrare in una banda di strada.

 

TECHNO, MAMA
Sidabrinė Gervė 2022
for Best Short Film
Lituania
regia di Saulius Baradinskas
Nikita ama la Techno Music ed il suo sogno è di potersi recare a Berlino per visitare il famoso club «Berghain». Irena, la madre, non è al corrente dei sogni di suo figlio e questo farà si che le loro reciproche aspettative si scontrino.

 

THE RECORD
Prix du Cinéma Suisse 2023
for Best Animated Short Film
Svizzera
regia di Jonathan Laskar
Un viaggiatore consegna ad un antiquario che si occupa di strumenti musicali un vinile magico che «saprà guardare nell’anima e suonare la musica che avete nel cuore». L’uomo, ossessionato dall’ascolto continuo del disco, sarà travolto dai ricordi che riaffiorano della sua giovinezza.

 

GENOSSE TITO, ICH ERBE
Österreichischer Filmpreis 2022
for Best Short Film
Austria
regia di Olga Kosanović
Il versante di una montagna, un frutteto, una casa. Un paesaggio idilliaco nel sud della Serbia. Tre generazioni dividono lo stesso tetto della casa da ereditare. A ciascuno toccherà la propria parte ma dovranno imparare a gestirla tutti insieme.

 

HEARTLESS
Eddan 2022
for Best Short Film
Islanda
regia di
Haukur Björgvinsson
Anna e Gunnar si amano profondamente ma vivono in un contesto sociale dove ogni sette anni gli individui si vedono attribuire da un’estrazione a sorte un nuovo compagno. All’avvicinarsi dell’ultimo giorno insieme, la coppia si trova ad affrontare l’incubo di dover essere separati e di dover affrontare la vita insieme ad un’altra persona.

 

IN FLOW OF WORDS
Gouden Kalf 2022
for Best Short Documentary
Paesi Bassi
regia di Eliane Esther Bots
Il corto segue tre interpreti del Tribunale Internazionale per i Crimini riguardanti la ex Jugoslavia. Il loro mestiere richiede che traducano le testimonianze, sia delle vittime che dei carnefici, senza che rivelino la minima emozione, lasciando da parte sentimenti e storie personali. Ma questa volta sono le loro voci e le loro esperienze ad essere messe in primo piano.

 

LA VIE SEXUELLE DE MAMIE
César 2023
for Best Animated Short Film
Francia
regia di Urška Djukić e
Émilie Pigeard
Quattro donne in età avanzata, nel ricordare il passato riflettono sulle differenze che intercorrevano nelle relazioni fra uomini e donne in passato e quanto accade al giorno d’oggi. Le voci convergono tutte nel racconto di Vera, che racconta con dovizia di dettagli la sua storia. Un viaggio a ritroso negli anni della giovinezza di questa bisnonna: i ricordi della sua vita intima illustrano la condizione delle donne slovene nella prima metà del XX Secolo.

 

LE VARIABILI DIPENDENTI
David Di Donatello 2023
for Best Short Film
Italia
regia di Lorenzo Tardella
Quando ha termine l’infanzia? Cosa significa veramente intimità? Pietro e Tommaso sono alle porte dell’adolescenza. Si conoscono nel palchetto di un teatro mentre le note di Vivaldi risuonano intorno a loro. Un primo bacio che forse significa qualcosa di più? Quello stesso pomeriggio, protetti dal silenzio delle mura di casa, cercheranno di scoprirlo.

 

LOVE STORIES ON THE MOVE
Gopo 2022
for Best Short Fiction Film
Romania
regia di
Carina-Gabriela Dașoveanu
Lili, una tassista di 36 anni, sta cercando di salvare il suo matrimonio con Dani, pescatore dilettante.

 

MA GUEULE
Magritte 2023
for Best Short Fiction Film
Belgium
regia di Grégory Carnoli e Thibaut Wohlfahrt
Siamo nel 2016, Stéphane, 35 anni, si è da poco trasferito a Bruxelles ma, nell’estate, fa ritorno nella sua città natale per assistere ad una partita dei campionati di calcio, con i suoi amici di sempre Luca e Cesare. Terminata la partita con la vittoria della squadra italiana, i tre amici decidono di andare a festeggiare in un nightclub. Ma a Stefano ne sarà precluso l’accesso.

 

MARIA SCHNEIDER, 1983
César 2023
for Best Short Documentary
Francia
regia di Elisabeth Subrin
Nel 1983 Maria Schneider rilasciò una intervista per il programma televisivo Cinéma Cinémas. La conversazione prese una piega inaspettata allorché l’attrice contestò alcune pratiche dell’industria cinematografica e le fu chiesto di parlare del controverso film «Ultimo tango a Parigi» da lei girato nel 1972.

 

NOTHING TO DECLARE
Ifta 2022
for Best Short Film
Irlanda
regia di Garret Daly
L’affascinante avventura di due ragazzini irlandesi, Keith Byrne e Noel Murray, saliti all’onore delle cronache per aver viaggiato come clandestini da Dublino a New York nel 1985.

 

O LOBO SOLITÁRIO
Sophia 2022
for Best Short Fiction Film
Portogallo
regia di Filipe Melo
Una notte, nel bel mezzo della emissione radiofonica «Viva FM», il conduttore Vitor Lobo riceve una chiamata telefonica da un amico di vecchia data…

 

TO VANCOUVER
Iris 2022
for Best Short Film
Grecia
regia di Artemis Anastasiadou
Fratello e sorella, un solo destino, paesaggi desolati e una partenza inevitabile. Breve cronaca di una scomparsa in tempi di grande crisi economica.

 

ULWANDLE – THE OCEAN
Golden Horn 2022
for Best Short Documentary
Sud Africa
regia di PJ Kotzé
La storia di due vite, una sulla costa Est, l’altra sulla costa Ovest del Sudafrica. Vite legate entrambe ad un oceano che cambia.

 

WILL MY PARENTS COME TO SEE ME
Deutscher Kurzfilmpreis 2022
for Best Short Film 10 to 30 min
Germania
regia di Mo Harawe
In Somalia, una graduata della polizia segue l’ultimo giorno di vita di Farah, condannata a morte. Film potente, senza buoni o cattivi. Solo la vita a cui aggrapparsi.

 

WILL YOU LOOK AT ME
Golden Horse 2022
for Best Short Documentary
Taiwan
regia di Shuli Huang
Un giovane regista cinese ritorna nella sua città natale in cerca di sé stesso. Una profonda conversazione con la madre porterà entrambi alla ricerca di accettazione e amore.

 

YAÕKWA, IMAGEM E MEMÓRIA
Grande Prêmio do Cinema Brasileiro 2022
for Best Short Documentary
Brasile
regia di Vincent Carelli e Rita Carelli
È il racconto degli indios Enawenê Nawê che vedono per la prima volta le immagini video dei loro consanguinei, girate 25 anni prima. Nel corso delle proiezioni ritrovano così i volti dei genitori scomparsi, dei loro costumi ormai caduti in disuso e dei preziosi canti rituali dimenticati da tempo.

 

Movie, TV Show, Filmmakers and Film Studio WordPress Theme.

Press Enter / Return to begin your search or hit ESC to close

By signing in, you agree to our terms and conditions and our privacy policy.

New membership are not allowed.